L’albero di Argan cresce soprattutto nelle zone aride del Marocco e i suoi frutti vengono utilizzati da secoli dalle popolazioni autoctone per le notevoli proprietà terapeutiche in ambito cosmetico e culinario.

Il frutto dell’albero di argan ha le dimensioni di una noce e dal suo seme si ottiene per spremitura a freddo il famoso e prezioso Olio di Argan, noto anche come “Oro del Deserto”: un olio di colore giallo chiaro e dall’ odore dolce e gradevole.

In ambito cosmetico è considerato miracoloso perché possiede un contenuto superiore al 75% di acidi grassi insaturi, svolgendo un’azione riparatrice e rigenerante per pelle e capelli.

Eccone alcuni usi allo stato puro:

  • sotto agli occhi, aiuta a ridurre le rughe sottili e a mantenere la zona del contorno occhi idratata e distesa;
  • riduce il livello di sebo nelle persone con la pelle grassa, utile quindi a contrastare chi soffre di acne;
  • migliora l’elasticità della pelle;
  • dà sollievo alla pelle dopo la rasatura;
  • è vantaggioso per i capelli perché li nutre, donando pettinabilità, riducendo l’effetto crespo e ne contrasta secchezza e fragilità;

Ricco di Vitamina E e composti fenolici, l‘olio di argan ha spiccate proprietà antiossidanti, risultando così un prezioso alleato nel combattere l’invecchiamento precoce della pelle, inoltre grazie alla sua delicatezza è adatto a tutti i tipi di pelle, soprattutto quelle particolarmente secche e disidratate.